Ci ho messo 3 giorni, non so quante ore, ma alla fine soro riuscito a mettere un po’ di ordine nei miei repository. Adesso si può trovare tutti in un unico repository e in un unico sito: c3plugins.stranianelli.com.

È stata un’operazione abbastanza lunga anche perché ho reso omogenea la struttura delle cartelle per ogni plugin. Ci sono ancora un po’ di cosine da sistemare, per esempio come gestire i file c3IDE, ma posso dire che il grosso è stato fatto. Adesso i miei plugin per Construct3 hanno una loro casa. E, cosa ancora più importante, dovrebbe essere più semplice, per me, tenerli aggiornati o per lo meno sotto controllo.

L’elenco dei singoli plugin non lo riporto qui. Prima di tutto perché adesso sono abbastanza cotto, e in secondo luogo perché nel repository e nel sito ci sono tutte le informazioni.

Giusto un’appunto, a mia memoria, su come ho organizzato le varie cartelle. Ogni plugin, adesso, non ha più un proprio repository indipendente ma è salvato in una cartella all’interno di quello generale. Prendo come esempio il plugin Drag and Drop Files: è salvato nella cartella drag-drop-files.

Dentro questa directory ci sono 5 altre cartelle:

  • c3ide: dove vengono salvati i file di sviluppo
  • demo: per i progetti di esempio pubblicati online. Per ogni plugin c’è almeno un esempio. Per tenere ordinato il tutto la demo principale è contenuta in una cartella dallo stesso nome del plugin. In questo caso quindi c’è una struttura di questo genere: demo/drag-drop-files
  • src: dove sono conservati i file dell’addons. Sono uguali a quelli compressi nel file c3addon ma averli in formato di testo mi permette di consultarli più facilmente senza dover aprire alcun editor o estrarli nuovamenti dal plugin
  • download: i file che è possibile scaricare. Ci sono 3 cartelle:
    • current: con il file più recente del plugin
    • previous: con le vecchie versioni del plugin (non necessariamente solo quelli presenti sul sito di Construct 3)
    • demo: i file c3p di esempio, da scaricare e da usare come guida per i vari plugin

Oltre a queste cartelle ci sono anche 2 file:

  • README.md con le istruzioni d’uso
  • icon64.svg, ovvero il logo del plugin in formato svg, quadrato con lato di 64px

Infine un’ultima nota. I primi plugin sono stati sviluppati usando Atom e il mio Local Server for Construct 3. Per gli ultimi, invece, è stato di grande aiuto c3IDE di aramandoalonso.

Scrivi un commento