Nell’ultimo mese e mezzo, circa, ho sistemato alcuni vecchi template e progetti, rendendoli open source in un repository su GitHub dal nome molto fantasioso: Construct Demo. E visto che c’ero ho creato anche un mini sito, qui. Ma non è di questo che voglio parlare bensì dell’ultimo template che ho pubblicato: One Color Idle Game.

L’idea

json and javascript

L’idea alla base è, anzi, era, replicare questo video di Zyger su Youtube: un semplice Idle game, con solamente un pulsante da premere e 4 o 5 “potenziamenti”. Devo ammettere di essere stato abbastanza veloce: in qualche ora ho ottenuto un template funzionante. Ma… ma non ero soddisfatto del risultato. Perché? Perché Construct 3 è ottimo per creare dei prototipi veloci, ma nella velocità si perde una cosa a mio parere fondamentale: la possibilità di riusare il codice. Quindi ho deciso di andare più lentamente e sistemare alcune cose. Con il senno del poi sono però andato troppo lento, ma questo è un altro aspetto.

Matematica

Il primo problema è di tipo matematico: come cavolo si calcola e si gestisce l’aumento del prezzo dei vari potenziamenti? Ammetto di aver inizialmente sottovalutato questo aspetto, e questo mi ha fatto perdere un po’ di tempo. Poi ho trovato un post di qualche anno fa su GameAnalytics, The Math of Idle Games. E lì mi si è aperto un mondo: consiglio a tutti di leggerlo, soprattutto la seconda parte.

Il problema vero però comincia adesso: ho un template tutto sommato divertente e pronto. Ma se voglio aggiungere altri elementi al gioco devo districarmi tra diverse righe dell’event sheet di Construct 3. Inoltre i conti da fare, per quanto tutto sommato semplici, diventano abbastanza complicati da seguire. Non tanto per la matematica in sé quanto per la filosofia ad eventi dietro C3.

È il momento di JSON

Ci sono due problemi distinti: il primo su come salvare le “regole del gioco”, ovvero su come spiegare al gioco stesso il quando, il come e il quanto dei vari generatori.

Da un po’ di tempo sono innamorato dei file JSON. Li trovo comodi ed efficienti: penso sia la soluzione migliore per scrivere le regole. E anche per salvare le informazioni del gioco. Dopo alcuni tentatavi andati a vuoto ho trovato una soluzione in grado di soddisfarmi:

{
  "curencies": {
    "primary": {
        "label": "Points"
    }
  },
  "generators": {
    "generator_a": {
      "name": "Name A",
      "label": "A",
      "icon": "icon_name_a",
      "requires": {
          "currencies": [
              {
                  "currency": "primary",
                  "quantity": "10"
              }
          ],
          "generators": []
      },
      "cost": [
          {
            "currency": "primary",
            "starting_cost": "10",
            "cost_multi_factor": "1.11"
          }
      ],
      "effects": [
        {
          "immediate": "false",
          "action": "add",
          "currency": "primary",
          "base_income": "1",
          "timer_seconds": "1",
          "generators": ["generator_a"]
        }
      ]
    }
  }
}

Per quanto a prima vista possa sembrare complicato, il concetto alla base è inserire per ogni generatore tutte le informazioni fondamentali: il nome da mostrare, le condizioni per renderlo disponibile all’acquisto, il prezzo di partenza e il fattore di moltiplicazione da applicare e, infine, gli effetti da ottenere. In questo modo semplicemente modificando un file di testo esterno al gioco stesso è possibile cambiare il funzionamento del gioco stesso. Bello, vero?

Vai con JavaScript

json and javascript

E qui entra il secondo problema: come far comunicare le regole con Construct 3? Beh, il modo più sensato sarebbe stato usare il plugin JSON. Ma questo avrebbe reso meno semplice il codice del gioco rispetto al puro JS. Inoltre avrebbe richiesto un ulteriore passaggio verso javascript per fare i calcoli. La soluzione che ho trovato, e di cui sono anche abbastanza soddisfatto, è dividere i compiti. C3 si sarrbbe occupato della gestione della grafica, JS dei calcoli e di tutto il resto.

Per poter arrivare a questo ho creato e utilizzato diversi file JS:

  • c3_json_helper.js per gestire tutti i file JSON, sia nell’interfaccia grafica che nel codi JavaScript
  • c3_colors_helper.js per gestire i colori e i temi del gioco
  • **c3idle_const.js** per salvare alcune costanti generali. Onestamente è un file pressoché inutile, probabilmente potevo salvare le stesse due righe di codice dentro _c3_idle_count_helper.js
  • c3_idle_count_helper.js contenente tutte le funzioni usate per fare i calcoli
  • c3_idle_number_formatter.js alcune funzioni per mostrare i grandi numeri in una maniera leggibile agli umani
  • c3_idle_interface_helper.js per capire quando e cosa mostrare nell’interfaccia grafica

Questa parte oltre a essere quella che mi ha richiesto più tempo è anche quella più interessante. Da qui posso, e dovrò, tirare fuori almeno altri 2 o 3 template più semplici (come gestire grandi numeri con construct 3, come creare temi dinamici con c3 e come salvare file json come file base64). Ci penserò nelle prossime settimane.

Un’aspetto interessante è stato l’uso intensivo del file c3_json_helper.js. È un file che avevo già usato in altri template ma mai così a fondo e soprattutto senza mai stressarlo così tanto. Questo mi ha fatto scoprire alcuni suoi limiti, in primis sulla gestione di chiave annidate. E in secondo luogo sulla gestione dei valori null. Di conseguenza ho dovuto praticamente riscriverlo da zero. Ma penso ne sia valsa la pena.

Salvare il gioco

Un altro aspetto interessante è stato ragionare su come gestire i salvataggi del gioco. Non ho voluto usare la funzione integrata di Construct 3 perché ha dei limiti con il salvataggio dei file JSON. E soprattutto perché volevo emulare il meccanismo classico di questo genere di giochi: copiare e incollare una lunga stringa di testo per esportare il salvataggio da un computer al un altro.

Anche in questo caso modificare direttamente un file JS si è rivelata la soluzione più rapida, sia per salvare la partita nella memoria del browser sia per convertirla in una stringa base64.

Infine

Ovviamente il template non è davvero finito. Mancano ancora alcune caratteristiche di un certo interesse:

  • un meccanismo di log, per mostrare continuamente numeri e informazioni: penso possa aggiungere un po’ di divertimento al gioco
  • la possibilità di caricare una partita salvata partendo da un link personalizzato (ho già una mezza idea di come poterlo fare)
  • l’introduzione del prestigio e quindi la possibilità di aumentare il tempo di gioco in maniera esponenziale
  • un nuovo generatore in grado di ridurre il tempo necessario agli altri generatori per produrre punti
  • una nuova categoria di generatori, questa volta in grado di generare a loro volta altri generatori

Per il momento però mi fermo qui. Perché? Perché sono andato ben oltre il mio scopo iniziale, ed è il momento di pubblicare qualcosa. E l’ho fatto in due (anzi, tre) posti distinti:

Ovviamente da un lato voglio andare avanti e aggiungere alcuni se non tutti i 5 punti precedenti. Dall’altro voglio passare a qualcosa di nuovo, magari approfittando di ottobre e della Devtober Jam 2020. Vedremo.

Scrivi un commento